mercoledì 8 gennaio 2014

Arrivare a credere che sia lui. Il biopic su Freddie Mercury.

   Molti probabilmente ricorderanno di averlo visto per la prima volta in “Profumo, storia di un assassino”, sudicio, vile e... speciale. Possedeva l'unica dote letale a farlo temere da ogni essere. Un olfatto omicida che fu poi la sua rovina. Era il 2006 ed interpretava Jean-Baptiste Grenouille. L'abbiamo poi riscoperto con piacere nel ruolo di Q in “Skyfall” e lo ritroveremo nel “Bond 24” del 2015. Così Ben Whishaw, attore inglese classe 1980, scaccia Sacha Baron Coen da uno dei ruoli più chiacchierati degli ultimi tre anni.   


http://www.mymovies.it/biografia/?a=67019


   E' lui, a quanto pare, ad essere stato definitivamente scritturato per l'ambito ruolo nel biopic in lavorazione su Freddie Mercury (la notizia é già abbondantemente circolata nelle scorse settimane). Baron Coen, popolarissimo per Borat e per la sua interpretazione in “The dictator”, “Les misèrables”, e “Hugo Cabret”, era stato dato come interprete del cantante dei Queen già dal settembre 2010. Gli stessi componenti della band in alcune dichiarazioni pubbliche spiegavano come, il timore che la sua presenza nel cast avrebbe potuto distrarre il pubblico, avesse nutrito l'idea di assegnare la parte ad un interprete che avrebbe potuto regalare un Mercury più reale. Nonostante Baron Coen abbia dimostrato una professionalità ed un talento indiscusso, sono state proprio le sue performance tanto personali ed originali ad aver decretato la sua uscita dal progetto. Uscita che, comunque, si è detto essere stata pacifica.
Ma chi era nella lista delle preferenze produttive ancor prima di Coen? Inizialmente, quando solo si vociferava della realizzazione di questa pellicola, il nome di Johnny Depp é stato dato per uno dei più papabili. Tempo dopo si parlava del talentuoso Bradley Cooper (“The Hangover”, “Il lato positivo”), e addirittura bisbigli insistenti facevano il nome di Daniel Radcliffe il maghetto Potter, per poi passare a Dominic Cooper (“La duchessa”, “Dead Man Down”).

   La notizia della scelta di Whishaw ha generato consensi e critiche, come anche il nome del timoniere di questa pellicola, Dexter Fletcher, attore con una discreta filmografia divenuto recentemente regista con “Wild Bill” e “Sunshine on Leith”.  


Il focus del film si concentrerà sui primi anni di attività del cantante, dalla formazione dei Queen e seguendo le tappe più importanti per la band, tra cui la performance al Live Aid (1985). Pare che la morte di Mercury non farà parte della sceneggiatura (ed ecco che a tale riguardo si apre la possibilità di un eventuale altro film).
Sarà Peter Morgan (“Rush”, “Hereafter”, “Frost/Nixon”) ad occuparsi dello script, mentre la produzione verrà affidata alla GK Films (Graham King e Tim Headington produrranno il film in collaborazione con Robert De Niro, Jane Rosenthal e la Queen Films di Brian May, Roger Taylor e John Deacon), e la Sony capeggerà la distribuzione del film. Tra i più celebri della storica band rivivranno i brani “Bohemian Rhapsody,” “We Will Rock You,” “We Are the Champions,” “Another One Bites The Dust” e “You’re My Best Friend”.
L'immagine dell'uomo e dell'artista, così come era nella realtà e nel ricordo di chi lo conosceva, é il must della pellicola che esclude a priori quindi un interprete poco funzionale al ruolo. 
Arrivare a credere che sia proprio lui... Difficile trovare un attore che sia in grado di reggere tale responsabilità. Attendiamo con passione di vedere Ben Wishaw, fiduciosi che la sua interpretazione possa reggere un peso così imponente e possa ingannarci (almeno per il tempo della visione) facendoci credere di vedere, ancora per una volta, Freddie. 



Fonti per questo post:
www.rollingstone.com
www.theguardian.com
www.bbc.co.uk
www.rottentomatoes.com
Materiale divulgato nel mese di dicembre 2013.

2 commenti:

  1. Sono davvero impaziente di vedere questo film, perchè Freddie è il mio mito in assoluto!! Se ne parla da alcuni anni ormai...avevo quasi perso le speranze! In realtà ci avrei visto benissimo Johnny Deep, ma...vabbè, diamo fiducia anche a Ben Wishaw! ( dico questo solo perchè lo conosco poco, non vuole essere una critica). Ho sentito dire che i Queen sono molto attenti a come verrà trattata nel film la figura di Freddie, perchè in questo genere di pellicole immagino che spesso si dia risalto alle stravaganze della Star in questioone, col rischio di calzare troppo la mano...I Queen sono irremovibili sul voler evitare questo. Sono certa che srà un bel film. Dai Ben Wishaw, metticela tutta!! Facci vivere l'emozione di vedere ancora Freddie!!

    RispondiElimina
  2. E lo dice pure mia sorella quindi... ;) Hai ragione, basta che si muovono perché, detto tra noi, ci stanno mettendo un bel po'. Se hanno scritturato ora l'interpete definitivo le riprese saranno agli inizi e contando che si parla di questo film da un bel pezzo... ci vogliono tenere col fiato sospeso! Grazie cara come sempre..

    RispondiElimina