venerdì 30 maggio 2014

I CineEvergreen. Il Codice Da Vinci

"Sotto l'antica Roseline il Santo Graal aspetta,
che adorna d'opere di artisti incantati.
Calice e lama sorvegliano l'Eletta.
Riposa infine sotto cieli stellati."

http://www.imdb.com/title/tt0382625/?ref_=ttmi_tt


Il Codice da Vinci (The Da Vinci Code) 2006
Robert Langdon (Tom Hanks) 
Regia di Ron Howard
Fonte citazione pensieriparole.it
arole.it/film/i/il-codice-da-vinci-(2006)/citazione-58402>

2 commenti:

  1. Ti dirò non ho mai apprezzato molto questo film... E non a causa (o quantomeno non solo) della tremenda capigliatura di Tom Hanks: in realtà la storia non si prestava del tutto ad una convincente conversione cinematografica. Tutto l'approfondimento (reale e fittizio) del simbolismo che c'è nel libro, è la sua vera forza in quanto portatore della corica polemica e "complottista", non è stato possibile inserirlo nel film che necessariamente si appoggia di più sull'azione. Che ha apprezzato il libro non può non patire questa differenza: il non lettore non si accorgerà della cosa, ma in realtà si perde tanto della storia originale. Da questo punto di vista si prestava maggiormente ad una trasposizione cinematografica Angeli e Demoni, che infatti è stato (a mio parere) più convincente. Che ne pensi?

    RispondiElimina
  2. Max ciao! Difficile che il contenuto di un prodotto letterario si presti totalmente ad una versione cinematografica. Da non lettrice di questo in particolare, accetto in pieno la tua visione. Non posso argomentare ciò che non conosco. Penso comunque che il risultato finale sia stato valido, anche se, come dici, lo script filmico abbia sacrificato molto del simbolismo presente nel libro. Immagino però (e questa é una regola applicabile a più pellicole nate dalla letteratura) che ciò che si può fruire a piccole dosi con la lettura di pagine, non sia fruibile con gli stessi effetti, tramite la visione di due ore di film. Ecco che l'azione è stato un must imposto proprio dai canoni "da schermo". Angeli e Demoni mi ha in parte delusa ma probabilmente si prestava maggiormente all'opera filmica, proprio per la sua struttura nettamente più dinamica. Ottima osservazione e intervento super gradito!!!!

    RispondiElimina