mercoledì 10 dicembre 2014

The Crow 2015. Questo reboot non s'ha da fare.

   Che forse dal titolo si intuisce una qualche vaga avversità da parte mia per il reboot di un cult d'eccellenza come Il Corvo?!? Senza lasciarlo intuire mi dichiaro direttamente io contraria a questo lavoro tanto discusso e così tanto rimpastato, che neanche per il panettone ci vogliono tante lievitate.
    Allora, non vedo necessariamente sempre di cattivo occhio il riproponimento di pellicole celebri ma, per Il Corvo, mi sento di restare nella posizione in cui mi trovavo già all'epoca dell'uscita del capitolo 2. Di corvo per me ce n'è uno e uno solo. Non esistono prosegui della storia o reboot che siano. Oramai di questo lavoro si discute da un po' e ancora si parla di cambiamenti. Luke Evans pare essersi tolto ufficiosamente dal cast (anzi, lascia il ruolo per eccellenza, quello di Eric) e per la regia sembra definito un passaggio di palla: dall'annunciato F. Javier Gutierrez (vedi prossimo The Ring) a Corin Hardy, noto più nel mondo dei videoclip e al debutto prossimo con The Hallow. 
   Che dire? Il mio è solo il commento di una nostalgica del Brandon Lee che ha dato volto e anima ad un personaggio oscuro che è stato impossibile non amare. Un'immagine la sua, legata indiscutibilmente alla sorte dell'attore e alla "maledizione" che ha colpito questa pellicola celebre. Un'immagine che, a mio modo di vedere, non è doppiabile, non è riproponibile. Un reboot non necessario che andrebbe accantonato anche solo per un rispetto doveroso. Un reboot che avrebbe il solo scopo di lucro poichè raccoglierebbe la fama di un originario corvo caduto, ma che non sarebbe mai la stessa cosa...



   E per l'occasione, dopo il post, aggiungo anche un CineEvergreen dedicato al cultissimo del 1994, con la citazione della poesia che Eric recita irrompendo nel negozio di Gideon "The Raven" di Edgar Allan Poe. "Suddenly I heard a tapping ... ".


The Raven versione originale
http://thecrow.altervista.org/materiale/the_raven.txt




I CineEvergreen. The Crow


  " All'improvviso sentii un rumore, 
come se qualcuno stesse bussando gentilmente alla porta del mio negozio ".


http://www.imdb.com/title/tt0109506/?ref_=fn_al_tt_1


Il Corvo ("The Crow"), 1994
Regia di  Alex Proyas
Eric Draven / Brandon Lee
Fonte citazione: Silenzio in sala

7 commenti:

  1. Un film perfetto. Senza sbavature, perfetto sotto tutti i punti di vista. Un cult intergenerazionale.
    Un reboot? Solo se fedelissimo al fumetto (altro cult). Il film è così perfetto che non ha bisogno di essere ri-raccontato.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una sfida dura riproporre una pellicola tanto amata e si, come dici tu, perfetta. Dovrebbero davvero fare un lavoro impeccabile...

      Elimina
    2. Il problema è che la perfezione è stata già realizzata.

      Moz-

      Elimina
  2. Condivido parola per parola mia cara amica...
    Non si possono fare sequel di quelli che vengono definiti capolavori, come no si possono fare doppioni di pezzi unici!!!
    Rivediamo "Il corvo", rileggiamo la poesia di Poe, risentiamo " the Raven" di Lou Reed..
    Bacissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, hai fatto benissimo a ricordare The Raven di Lou Reed! :)

      Elimina
  3. No. Spero che non lo facciano. Un film del genere non avrebbe senso alcuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una maggioranza così compatta ci vorrebbe in parlamento ;)

      Elimina