venerdì 16 gennaio 2015

16 gennaio: Trieste Film Festival apre i battenti.

   Il Teatro Miela e la sala Tripcovich ospitano ancora la rassegna di Trieste e questa sarà la 26esima edizione, uno degli appuntamenti più interessanti con il cinema Europeo.
Dal 16 al 22 gennaio il programma pare ben strutturato e offre spazio a momenti di diverso spessore. I tre concorsi internazionali consueti saranno quelli dedicati ai migliori lungometraggi, cortometraggi e documentari (decretati dal pubblico), che rappresenteranno al meglio i paesi dell'Europa centro-orientale di richiamo della rassegna, nonché omaggi, incontri con la stampa ed eventi di vario genere.  


   Mi pare meriti un occhio di riguardo l'incontro col polacco Krzysztof Zanussi, ospite atteso del festival, che terrà una masterclass il 18 gennaio e che, tra l'altro, propone l'anteprima italiana del suo ultimo lavoro proprio alla rassegna triestina, Obce cialo ("Foreign Body").
Il programma di apertura comunque interessa il drammatico in costume di Vera Glagoleva, Mesyats v derevne (“Two Women”), interpretato da Ralph Fiennes e Sylvie Testud.
   La sala web del Festival in collaborazione con MyMovies, alla sua seconda edizione, seleziona alcune tra le pellicole in programma, che saranno visibili sempre dal 16 al 22 in streaming on demand su MyMovieslive. E stasera si apre con Al doilea joc ("The second game") di Corneliu Porumboiu.

2 commenti:

  1. Mi dispiace non poterci essere anche se vivo abbastanza vicino a Trieste!
    Spero l'anno prossimo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacerebbe anche a me essere presente ad un evento simile. Mai fatto in vita mia purtroppo...

      Elimina